Torna l’area dedicata ai disegnatori: dimostrazioni, sketch e workshop.

L’arte del disegno nelle sue varie forme occupa sempre un ruolo di rilievo a Torino Comics. Anche quest’anno, infatti, i visitatori potranno incontrare numerosi disegnatori che, nelle giornate della kermesse, saranno disponibili per dimostrazioni dal vivo, disegni su commissione e sketch. Inoltre, per chi intende approcciarsi al lavoro di disegnatore o fumettista, o semplicemente approfondire una passione, sono in programma numerosi worskshop sul disegno, dedicati a diverse tecniche e tematiche.

Figura umana

Per chi desidera approfondire la figura umana: Francesca Siviero illustrerà le tecniche di base per la costruzione di un corpo umano con particolare attenzione al posizionamento dei muscoli sulle ossa, Barbara Astegiano insegnerà come sintetizzare il corpo umano in modo da poterlo disegnare senza problemi, mentre Daniel Scalisi si concentrerà sull’anatomia base e le proporzioni del corpo spiegando come costruire una figura umana anatomicamente corretta.

      

Per quanto riguarda i dettagli Sylvia Matera mostrerà le basi per imparare a disegnare un occhio a matita con tecnica realistica,  Alice Girlanda si soffermerà suo capelli spiegando come partire da forme e volumi semplici per creare capigliature realistiche mentre Alice Passeri si concentrerà sulle curve del corpo.

  

Fantasy

Nell’ambito del fantasy, Eleonora Pieranis terrà il laboratorio Animali antropomorfi e umani bestiali  dedicato al design di personaggi con caratteristiche miste animali e umane, concentrandosi sui tratti tipici quali teste, muso, zampe, mani ed elementi accessori quali code, ali, corna e creste. Andrea Bertone mostrerà come creare ritratti delle razze fantasy, dai nani agli elfi, dagli orchi ai tritoni e Marta Biazzi, in arte BlackBanshee, illustrerà come realizzare creature folkloristiche, spiriti della natura fatati.

   

Tecniche: inchiostrazione, acquerello, sfumatura, teoria della luce e teoria dei colori

Ci sarà inoltre la possibilità di approfondire alcune tecniche: l’inchiostrazione con Giancarlo Casu, il chiaroscuro con Francesca Colombo che tratterà la differenza tra ombre proprie e ombre portate per poi applicare in pratica quanto appreso a solidi semplici e alla figura umana, l’acquerello con Serena Ferrero che affronterà i primissimi passi per avvicinarsi a questo tipo di pittura, dai materiali alle tecniche.

  

Inoltre, Lucia Simonis si occuperà della tecnica della sfumatura con l’apposito sfumino, per dare effetti di rotondità e luce, giocando solo con le varie gradazioni del lapis e della gomma. Durante il workshop si lavorerà su un soggetto già impostato su cui si andrà a completare il lavoro, il passaggio sarà eseguito sul capo di un guerriero. Alessandro Patria terrà un workshop sulla teoria della luce, spiegherà come la luce interagisce sui volumi e come utilizzarla per dare profondità e tridimensionalità a ciò che si disegna. Martina Destro affronterà la teoria dei colori, il loro significato e come sfruttarli nelle illustrazioni: dalle nozioni fondamentali ai colori del chakra e il loro significato all’interno di un disegno.

   

Fumetto

Due laboratori saranno dedicati al fumettoFortis Stefano terrà la lezione Cover Art: Illustrazione applicata al fumetto in cui affronterà le possibilità creative offerte dalla composizione applicate al fumetto contemporaneo, mentre Alfredo Tasso spiegherà come utilizzare le reference in una scena dinamica.

 

Lavinia Bassi, in arte Ephygenia, dedicherà un laboratori ai gears – ingranaggi – in cui illustrerà i principali tipi di ingranaggi presenti nell’estetica Steampunk, spiegherà come costruirli e assemblarli tra loro per ottenere decorazioni grafiche utilizzabili in ogni progetto che prevede di “steampunkizzare” un qualunque oggetto o soggetto.

 

Laura Borio terrà il workshop dal titolo Character Design: dall’idea allo sketch in cui accompagnerà i partecipanti nelle prime fasi della nascita di un personaggio, partendo dall’idea di base e sviluppandola grazie alla ricerca di references. Attraverso lo studio della psicologia e della relativa recitazione del personaggio si arriverà alla creazione di diversi schizzi dello stesso. Anche Mirko Fascella si occuperà di character design illustrando le tecniche più veloci e pratiche per poter creare un personaggio e caratterizzarlo nelle espressioni, negli abiti e nelle movenze, così da poter riuscire a far muovere il personaggio all’interno di una storia e renderlo piacevole e funzionale anche solo in un’illustrazione.

  

Per chi desidera approfondire il meraviglioso mondo dei fiori, Martina Riva proporrà un workshop dedicato alla realizzazione dei fiori in stile cartoon partendo da immagini realistiche.

  

Davide Faure proporrà il workshop Sguardo da artista, pronto all’avventura? in cui si eseguiranno una serie di esercizi utili a comprendere l’attitudine al disegno, più che la tecnica in sè. La tecnica del disegno sarà un mezzo per comprendere come, attraverso l’uso di determinati strumenti, sia possibile cogliere la realtà da un “punto di vista” differente, più attento, utile e sensibile.
Strumenti come i “mirini”, nati concettualmente nel rinascimento grazie a Leon Battista Alberti e Leonardo Da Vinci, testati dal conseguente Dùrer e Van Gogh, saranno il punto di partenza dal proprio sguardo verso l’esplorazione delle funzioni dei due emisferi cerebrali attraverso diversi stimolanti esercizi.

Digital Art

Elisa Latini terrà un workshop sulle basi del disegno digitale partendo dall’approccio allo strumento digitale, che avverrà con un iPad ed un apple pencil. Si inizierà con la spiegazione sulla piattaforma e sul programma utilizzato (ProCreate e/o Sketchbook Pro) e successivamente si imparerà a realizzare un elemento in digitale a sua scelta tra una serie di opzioni quali: parti del corpo e/o una figura umana oppure un landscape e/o un envrioment. Al termine il partecipante riceverà via mail il lavoro che ha realizzato, un pdf con l’argomento del corso e il materiale da lui realizzato comprensivo di video in time-lapse e file.