Cèsar Ferioli a Torino Comics

Dopo Claudio Castellini, Torino Comics si arricchisce di un altro ospite di rango internazionale. Si tratta di Cèsar Ferioli, disegnatore spagnolo del mondo Disney e, da alcuni anni, per Angry Birds.

Ferioli nasce a Barcellona il 22 luglio del 1959; finito il Liceo alla scuola italiana di Barcellona, comincia biologia all’università. Per guadagnare qualche soldo frequenta uno studio di disegno dove si producono diversi lavori: Pif per la Francia, storie per Topolino, per l’Ehapa Verlag e per la Danimarca (a quel tempo Gutenbergus, anni dopo Egmont). Qui impara il mestiere, e il tempo dedicato al disegno cresce, mentre dedica sempre meno alla biologia. A metà degli ’80 lascia quel primo studio e comincia a produrre storie per il Journal de Mickey in Francia e per l’Olanda (a quel tempo Oberon). Nel 1988 inizia la produzione per la Danimarca, cercato dal direttore Helge Barner che ha in mente cambiare il personaggio di Topolino – troppo ancorato allo stile degli imitatori di Paul Murry –  ricercando uno stile che si avvicini (modernizzato) a Gottfredson o Fred Moore. E così nasce Fantasy Island, nel ’91, una idea di Byron Erickson. Dopo molti anni col topo, negli ultimi sei o sette anni la sua produzione si orienta soprattutto ai paperi. Dal 2012 produce anche per gli Angry Birds.