Giochi di ruolo per grandi e piccini con Il Fortunadado

Il FortunaDado torna a Torino Comics per far giocare o far conoscere il mondo del gioco di ruolo a grandi e piccini, appassionati e neofiti. Nel corso delle giornate di fiera a cura dei master dell’associazione saranno presenti differenti tipologie di gioco

Demo e introduzione ai giochi di ruolo

Potrete rivestire i panni di un avventuriero, fiondarvi alla ricerca di tesori in un mondo nascosto o potreste decidere di guardare il mondo con gli occhi di un tenero orsetto e sconfiggere gli incubi più oscuri! Verrete condotti in mondi ostili dove il vostro pensiero più grande sarà sopravvivere, oppure in una dolce fiaba e in cui diventerete la guardia reale dei topi.

Demo disponibili: Dungeons & Dragons (D&D 3.5 e 5), Vampire The Masquerade, Vampire Secoli Bui, Maghi il Risveglio, Werewolf, G.U.R.P.S., Degenesis, Sine Reque, Mouseguard, FATE, Il Richiamo di Cthulhu, Lovcraftesque, Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, Alba di Cthulhu, Numenera, Teddy Bear.

 

Battle Arena

Arena con griglia di combattimento ambientato in un mondo post apocalittico fortemente ispirato da Mad Max e Fallout, è un gioco di ruolo e strategico di combattimento in una arena dove vincerà chi riuscirà a sopravvivere. Con un regolamento semplice e immediato crea il tuo personaggio combinando le caratteristiche, l’equipaggiamento e potenziamenti. Da solo o con la tua squadra affronta altri giocatori o le sfide dell’arena.

 

Escape GDR

“Un’esperienza da provare con gli amici, in famiglia o tra colleghi…”. Questo è quello che vi hanno detto. Per l’inaugurazione di questo nuovo e suggestivo gioco, siete stati selezionati per una partita dimostrativa gratuita. I dettagli sono davvero molto curati, il sangue sulle pareti e sul pavimento sembra stranamente viscido e caldo, o forse è solo suggestione? Quando la porta si chiude, il gioco ha inizio. Sembrava divertente, almeno finché non avete iniziato a sentire le urla degli altri giocatori provenire nella sala affianco, prima e dei rantoli strozzati poi. Quando avete provato a chiedere spiegazioni tramite l’interfono, vi ha risposto una voce robotica: “Sei in errore. Nessuno sta urlando. Continua a divertirti. Grazie per la cooperazione.” A nulla sono valsi i vostri sforzi per forzare la porta sigillata ermeticamente che vi separa dalla libertà e intanto, il conto alla rovescia continua a scorrere. Riuscirete a fuggire da questo incubo in tempo?