Speculum Historiae e Piemonte Medievale

 

L’Associazione Culturale Speculum Historiae e l’Associazione Culturale Piemonte Medievale saranno presenti nell’area medievale di Torino Comics. Da una parte per raccontarvi la realtà e l’importanza della rievocazione storica filologica medievale e dall’altra per presentarci itinerari e percorsi alla scoperta dei luoghi medievali più famosi ma anche più remoti ed importanti del medioevo piemontese.

L’Associazione Culturale Speculum Historiae


L’Associazione Culturale Speculum Historiae nasce a Torino all’inizio del 2009 per iniziativa di un gruppo di amici, alcuni con diversi anni di esperienza nel campo della rievocazione storica, altri del tutto nuovi. L’associazione nel corso degli anni è cresciuta fino a divenire oggi un punto di aggregazione per amanti e studiosi dei vari aspetti della vita del medioevo la cui serietà e competenza sono riconosciute dai principali enti culturali del territorio.
L’Associazione si propone di ricostruire nel dettaglio la vita del tempo, dagli aspetti domestici a quelli militari, dalla religione all’artigianato, basandosi su documenti, iconografie e reperti museali al fine di realizzare riproduzioni quanto più corrette e precise. I nostri progetti abbracciano attività come la ricostruzione storica in abito, attività culturali e didattiche, l’archeologia esperienziale, lo studio e la pratica delle arti marziali storiche europee, arcieria storica e molto altro.

sito web: http://speculum-historiae.org/

 

L’Associazione Culturale Piemonte Medievale


L’associazione è stata fondata il 15 aprile 2015 da otto giovani studiosi, che si occupano di medioevo piemontese a livello multidisciplinare. Il nostro scopo principale è quello di creare uno spazio di incontro, aperto sia agli studiosi sia agli appassionati, per promuovere la conoscenza di un’epoca che in Piemonte ha lasciato testimonianze di grande importanza. Ciò è possibile attraverso la collaborazione con tutti i soggetti che si occupano a vario titolo dell’argomento: le Università, le Soprintendenze, i Musei, le Società Storiche e le Associazioni, le istituzioni ecclesiastiche, gli enti locali, le guide turistiche abilitate, i volontari addetti all’apertura e alla fruizione dei monumenti.
Inizialmente le nostre attività si concentreranno sulla realizzazione di itinerari nei quali saranno visitati luoghi di notevole rilevanza per il medioevo piemontese e sulla collaborazione a progetti divulgativi. In un secondo tempo ci dedicheremo anche a iniziative specialistiche.

sito web: http://www.piemontemedievale.it